plasma 370x280 - Autosufficienza nazionale plasma

E’ stato siglato recentemente un importante accordo tra il Centro Nazionale Sangue (CNS) e la Federazione Internazionale delle Organizzazioni di Sangue (FIODS). L’obiettivo di questo accordo è quello di aumentare la produzione di plasma italiano (860.000 chili entro il 2020) in modo da raggiungere l’autosufficienza nazionale nella produzione di farmaci plasmaderivati. In questo modo l’Italia non dovrà più dipendere dall’estero per l’approvvigionamento di farmaci plasmaderivati importanti nel trattamento di alcune patologie rare quali l’emofilia e l’immunodeficienza congenita.


Link al sito italiaplasma.it

Altre notizie della sezione

veneto 153x97 - PFAS: pubblicato il bollettino della Regione Veneto

30 marzo 2018

PFAS: pubblicato il bollettino della Regione Veneto

E’ stato pubblicato recentemente il Bollettino della Regione Veneto con i risultati delle analisi eseguite su 10000 abitanti della Regione Veneto residenti nei comuni a più alta contaminazione di PFAS. Purtroppo questa indagine ha confermato che un’ampia quota (più del 50%) della popolazione esposta ha livelli di PFAS oltre la norma. Questo dato preoccupante pone […]

dottore paziente 153x97 - Riduzione degli agenti patogeni / inattivazione dei prodotti per il trattamento dei disturbi emorragici: quali sono i processi e cosa dovremmo dire ai pazienti?

2 marzo 2018

Riduzione degli agenti patogeni / inattivazione dei prodotti per il trattamento dei disturbi emorragici: quali sono i processi e cosa dovremmo dire ai pazienti?

I pazienti con disturbi del sangue (compresa la leucemia, i disturbi della funzionalità piastrinica e le deficienze dei fattori di coagulazione) o con sanguinamento acuto ricevono prodotti derivati dal sangue, come i globuli rossi, i concentrati piastrinici e i prodotti derivati dal plasma. Sebbene il rischio di contaminazione da agenti patogeni dei questi prodotti sia […]

ISS 5824 00014 153x97 - Pazienti ematologici e rischio di infezioni trasmesse attraverso emoderivati

28 febbraio 2018

Pazienti ematologici e rischio di infezioni trasmesse attraverso emoderivati

Uno studio del 2014 del NHS Blood and Transplant ha indicato che oltre un quarto dei globuli rossi sono stati trasfusi in pazienti con condizioni ematologiche. Per i componenti piastrinici, la figura è più alta. Alcuni gruppi diagnostici, come le emoglobinopatie, le sindromi mielodisplastiche e alcuni pazienti affetti da patologie oncoematologiche, ricevono numerose trasfusioni, sia […]