Parvovirus.jpg0fe10692 78ba 4cf0 9a76 d916da98b471Larger 370x280 - Caratteristiche virologiche e cliniche dell’infezione primaria da parvovirus PARV4 in soggetti emofilici: frequente trasmissione da parte di concentrati di fattori della coagulazione sottoposti a trattamenti di inattivazione virale.

Caratteristiche virologiche e cliniche dell’infezione primaria da parvovirus PARV4 in soggetti emofilici: frequente trasmissione da parte di concentrati di fattori della coagulazione sottoposti a trattamenti di inattivazione virale.

Si tratta di uno studio condotto in Inghilterra su 195 emofilici seguiti per 5 anni e pubblicato su Transfusion nel 2012 che ha consentito di calcolare il tasso di sieroconversione all’anno e la durata della viremia nei pazienti infettati. Le principali manifestazioni cliniche riportate sono rappresentate da esantemi e esacerbazioni di epatite. Gli stessi autori sottolineano che questi aspetti necessitano di maggiore approfondimento.

Altre notizie della sezione

rischi trasfusione 153x115 - Rischi virali emergenti in campo trasfusionale

24 aprile 2013

Rischi virali emergenti in campo trasfusionale

Accanto ai progressi enormi fatti negli ultimi 20 anni per contenere il rischio di infezioni virali da retrovirus (HIV e HTLV-I), gli autori di questa review affrontano il tema del rischio  infettivo residuo ed emergente in campo trasfusionale.

750px Parvovirus infection   cropped 2   very high mag 153x115 - Trasmissione di parvovirus tramite emoderivati – c’è da preoccuparsi?

12 aprile 2013

Trasmissione di parvovirus tramite emoderivati – c’è da preoccuparsi?

Gli autori, finlandesi, ribadiscono il persistere del rischio di trasmissione del parvovirus umano B19. Nuovi problemi potrebbero essere posti dalla scoperta di diversi genotipi di parvovirus B19 e del nuovo parvovirus PARV4, la cui trasmissibilità attraverso il sangue è ormai documentata. Un altro nuovo parvovirus, il  bocavirus, invece non è stato finora mai rinvenuto in […]

avairia 153x115 - H7N9: un nuovo virus influenzale aviario minaccia l’uomo?

21 aprile 2013

H7N9: un nuovo virus influenzale aviario minaccia l’uomo?

Un nuovo virus influenzale degli uccelli, a bassa patogenicità nel suo ospite naturale, riesce a superare la barriera di specie e infettare l’uomo. Ha causato finora 96 casi di influenza in Cina, 18 dei quali mortali (notizie aggiornate al 20 aprile 2013). Fortunatamente, non si sono per ora registrati casi di trasmissione interumana.