02A16DGV 370x280 - Epidemiologia dell'Epatite E nel sud-est dell'Inghilterra

Epidemiologia dell’Epatite E nel sud-est dell’Inghilterra

Il virus dell’epatite E (HEV) di genotipo 3 (G3) è diffuso in Inghilterra soprattutto nei gruppi filogenetici 1 e 2 e puo’ essere trasmesso attraverso la trasfusione di emoderivati. Da uno screenig casuale su campioni di sangue di donatori inglesi sono stati identificati 79 casi di positività per il virus di cui in 76 casi i pazienti hanno partecipato a successivi retesting per il virus. Di ciascun campione di sangue sono stati dosati l’RNA, il genotipo virale e i dosaggi degli anticorpi anti HEV IgM e IgG. Ai donatori sono stati somministrati dettagliati questionari su luogo d’origine, viaggi, storia clinica e stile di vita. La maggior parte dei donatori al momento della donazione eano viremici ma ancora sieronegativi, successivamente hanno tutti sieroconvertito. La durata media della fase viremica è stata di 6.5 settimane e il gruppo filogenetico predominante dell’HEV G3 è stato il gruppo 2 (80%). In soli 8 casi l’infezione era associata a sintomi clinici presenti al momento o comparsi successivamente alla donazione. La maggior parte dei donatori viremici erano maschi e in entrambi i sessi l’età media dei donatoti infetti era piu’ elevata rispetto all’età media dei doantori non infetti. Molti dei donatori avevano avuto contatti con animali e consumavano regolarmente carni in particolare di maiale e pollo entrambi possibili fonti di trasmissione del virus.

Lo screening dei donatori è molto importante ai fini di minimizzare il rischio di trasmissione.

Altre notizie della sezione

lotta hiv Haemosafety 153x97 - È possibile porre fine alla pandemia da HIV?

3 febbraio 2016

È possibile porre fine alla pandemia da HIV?

A questa importantissima domanda prova a rispondere un editoriale pubblicato nel dicembre scorso dal New England Journal of Medicine, a firma del noto immunologo americano Anthony Fauci e della collega Hilary Marston, che commenta la pubblicazione sulla rivista dello studio IPERGAY, di cui potete leggere anche su queste pagine. Nella lotta all’HIV una svolta epocale […]

Foto quotidiani Aeropoporto di Monaco su allarme Zika virus 153x97 - Allarme Zika virus: un’emergenza internazionale di salute pubblica

3 febbraio 2016

Allarme Zika virus: un’emergenza internazionale di salute pubblica

Si amplifica in questi giorni l’allarme per lo Zika virus (ZIKV), definito nella riunione straordinaria di esperti della World Health Organization (WHO) tenuta ieri, 1 febbraio 2016, a Ginevra “un’emergenza internazionale di salute pubblica”. Si assiste, infatti, ad un impressionante incremento del numero di nuovi casi d’infezione da ZIKV e della severità di presentazione clinica […]

soggetti a rischio hiv Haemosafety 153x97 - Nuova strategia per la prevenzione dell’infezione da HIV nei soggetti ad alto rischio: la profilassi a domanda

21 giugno 2016

Nuova strategia per la prevenzione dell’infezione da HIV nei soggetti ad alto rischio: la profilassi a domanda

La prevenzione dell’infezione da HIV resta una sfida importante nell’ambito della salute pubblica. In attesa di un vaccino efficace, l’uso del profilattico rimane il fondamento della prevenzione della trasmissione per via sessuale, ma la circoncisione maschile e l’uso di farmaci antiretrovirali rappresentano ulteriori strategie preventive. Tra i nuovi approcci, promettente sembra la profilassi prima dell’esposizione […]