sangue plasma 370x280 - Pubblicata su Transfusion una rassegna aggiornata sui metodi di rimozione e di inattivazione dei patogeni dai concentrati di fattori della coagulazione plasmaderivati

Pubblicata su Transfusion una rassegna aggiornata sui metodi di rimozione e di inattivazione dei patogeni dai concentrati di fattori della coagulazione plasmaderivati

La sicurezza nei confronti degli agenti patogeni è fondamentale per i fattori della coagulazione plasma-derivati impiegati nel trattamento dei disordini emorragici.

La materia prima per la produzione di questi farmaci plasma-derivati è il plasma, che può derivare da plasmaferesi o dal frazionamento del sangue intero.

Questo lavoro recente di Robert Klamroth e colleghi tratta in modo approfondito tutte le misure in atto per garantire la sicurezza del ricevente: dalla selezione dei donatori e screening delle donazioni fino alle procedure di rimozione e inattivazione che si impiegano in ambito industriale. La rassegna include anche una parte sui patogeni emergenti e sulle misure per ridurre il rischio di contaminazione da prioni.

Altre notizie della sezione

OB157ab0 Scan0121 153x97 - La trasmissione mediante la trasfusione dell’infezione da epatite B da donatori con infezione occulta

23 luglio 2016

La trasmissione mediante la trasfusione dell’infezione da epatite B da donatori con infezione occulta

Nonostante l’implementazione dei metodi di amplificazione genomica per lo screening delle donazioni di sangue, il virus dell’epatite B o HBV, viene comunque trasmesso con la terapia trasfusionale. L’infezione occulta da HBV, o OBI, è quel tipo di infezione da HBV nella quale l’antigene di superficie dell’epatite B (HBsAg) sierologicamente non è rilevabile, nonostante la presenza […]

blood2 153x115 - Sicurezza nella terapia sostitutiva, farmacovigilanza ed emovigilanza

14 aprile 2013

Sicurezza nella terapia sostitutiva, farmacovigilanza ed emovigilanza

Con i nuovi protocolli di sicurezza nel trattamento del sangue donato il rischio di contrarre una malattia infettiva è sempre più raro. Scopriamo perchè.

4010333862 a6c022925f b 153x97 - Un supercomputer ricostruisce il capside del virus HIV

18 giugno 2013

Un supercomputer ricostruisce il capside del virus HIV

Blue Waters è una razza rara di supercomputer che può gestire uno quadrilione di operazioni al secondo ed è in dotazione al “National Center for Supercomputing Applications” dell’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign,. Grazie ad esso, i ricercatori dell’Università dell’Illinois hanno determinato l’esatta struttura chimica del capside dell’HIV, un guscio proteico compost da oltre 1.300 proteine identiche […]