z 370x280 - Infezione da virus West Nile in Italia: aggiornamento al 1 ottobre

Infezione da virus West Nile in Italia: aggiornamento al 1 ottobre

Nonostante l’inizio dell’autunno, l’infezione dal virus West Nile in Italia rimane ancora un’emergenza. Nonostante l’infezione umana del virus del Nilo Occidentale sia asintomatica in oltre l’80% dei casi, sono stati segnalati quest’anno numerosi casi gravi con sintomatologia neurologica fino al decesso. Per questo motivo, Il Centro Nazionale Sangue (CNS) ha prorogato le misure preventive (sospensione dalle donazioni di sangue e esecuzione del test NAT per il virus sulle donazioni) fino al 31 ottobre 2018.


Allegato: Tabella sinottica del CNS sulle aree colpite dal virus West Nile in Italia

Altre notizie della sezione

z 1 153x97 - Lotta all’infezione West Nile: l’esperienza dell’Emilia Romagna

15 settembre 2018

Lotta all’infezione West Nile: l’esperienza dell’Emilia Romagna

L’Emilia Romagna è stata tra le regioni italiane più colpite dall’infezione West Nile. A tutt’oggi, infatti, si sono registrati in varie città della regione 86 casi di malattia neuro-invasiva con 14 decessi e ben 22 casi di infezione nei donatori di sangue. L’assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi ha recentemente illustrato le misure eccezionali messe […]

s 153x97 - Politiche di messa in sicurezza del sangue: i programmi precauzionali dovrebbero essere forse adottati con cautela?

14 settembre 2018

Politiche di messa in sicurezza del sangue: i programmi precauzionali dovrebbero essere forse adottati con cautela?

Sebbene il rischio di trasmissione di infezioni attraverso donazioni ed emotrasfusioni sia attualmente molto basso gli autori ribadiscono tuttavia il rischio infettivo persistente associato a patogeni emergenti come prioni, Virus quali Dengue, Chikungunya, West Nile and Zika. In Italia dopo l’introduzione di strategie di sorveglianza di malattie da vettori, viene proposto, tra le altre strategie, […]

e 153x97 - Uno studio retrospettivo a livello nazionale sulla prevalenza di infezione da virus dell’epatite E nei donatori italiani

13 settembre 2018

Uno studio retrospettivo a livello nazionale sulla prevalenza di infezione da virus dell’epatite E nei donatori italiani

Gli autori propongono un’analisi retrospettiva sulla prevalenza di infezione da virus dell’epatite E (HEV) sui donatori di tutto il territorio nazionale nel periodo 2015-2016. Quella da HEV rappresenta un’infezione lieve ed autolimitantesi; tuttavia essa può risultare responsabile di quadri clinici più rilevanti (cirrosi epatica) quando ad essere colpiti sono soggetti immunocompromessi. Su oltre 10.000 campioni […]