CR Health Inlinehero west nile 0618 370x280 - Primo caso umano di infezione da virus West Nile del 2018 in Veneto

Primo caso umano di infezione da virus West Nile del 2018 in Veneto

Il 12 giugno scorso l’Istituto Zooprofilattico delle Venezie ha rilevato la prima posività per il virus West Nile in un pool di zanzare catturate in provincia di Verona. Alcuni giorni più tardi (26 giugno) è stato documentato il primo caso del 2018 di malattia neuro-invasiva da virus West Nile in una persona residente in provincia di Rovigo. Questo riscontro ha fatto scattare nella Regione Veneto e nelle regioni limitrofe tutta una serie di misure volte alla prevenzione della trasmissione di questo virus, inclusi i controlli sulle donazioni di sangue. Maggiori informazioni sono disponibili ai seguenti link:

Altre notizie della sezione

s 153x97 - Trasmissibilità interspecie dei coronavirus: un nuovo pericolo della trasmissione attraverso i suini?

3 luglio 2018

Trasmissibilità interspecie dei coronavirus: un nuovo pericolo della trasmissione attraverso i suini?

I coronavirus mostrano una propensione alla trasmissione interspecie, di cui sono esempi significativi i coronavirus della SARS e MERS. Il deltacoronavirus suino (PDCoV), virus identificato nel 2012, è un enteropatogeno comune dei suini, a distribuzione globale, la cui la storia evolutiva è sconosciuta. Il PDCoV appartiene al genere Deltacoronavirus, che comprende prevalentemente il CoV aviaria. […]

zanzara 1 153x97 - Keystone virus: documentato il primo isolamento nell’uomo. un altro Arbovirus endemico?

29 giugno 2018

Keystone virus: documentato il primo isolamento nell’uomo. un altro Arbovirus endemico?

Il virus Keystone, virus ad RNA endemico negli scoiattoli, nei procioni e nei cervi dalla coda bianca, non è mai isolato dagli esseri umani, nonostante la sieropositività di circa il 20% della popolazione umana residente in Florida, dove è stato recentemente isolato per la prima volta in un ragazzo di 16 anni con febbre ed […]

hev hepatitis e 153x97 - Epatite E nei donatori di sangue: è allarme?

4 giugno 2018

Epatite E nei donatori di sangue: è allarme?

Il direttore del Centro Nazionale Sangue, dott. Giancarlo Liumbruno, è intervenuto direttamente in merito alla recente segnalazione di un’elevata percentuale di positività per l’epatite E nei donatori si sangue della provincia di L’Aquila.  Questo dato è verosimilmente legato al maggior consumo in questa area geografica di carne cruda di maiale, ad esempio le salsicce di […]