La terapia combinata sofosbuvir-ribavirina sembra essere promettente per l’epatite C.

Uno studio recentemente pubblicato sul New England Journal of Medicine evidenzia che combinando sofosbuvir e ribavirina nei pazienti affetti da epatite C che non possono assumere l’interferone si è potuto ottenere un tasso di guarigione del 78% dopo tre mesi di trattamento.

Nei pazienti che non rispondono all’interferone, lo studio riporta un tasso di guarigione del 73% dopo quattro mesi di trattamento con la combinazione di due farmaci.

Link a PubMed

In un altro studio recentemente pubblicato sul New England Journal of Medicine sono stati invece valutati pazienti non precedentemente trattati e affetti da epatite C da virus di genotipo 2 o 3, il genotipo più difficile da trattare.

I pazienti sono stati assegnati in modo randomizzato a ricevere o sofosbuvir e ribavirina per 12 settimane o ribavirina e interferone per 24 settimane.

I tassi di guarigione sono stati simili per entrambe le terapie: il 67%.

Link a PubMed