shutterstock 118149964 370x280 - Le infezioni virali: Epidemiologia e trattamento

Le infezioni virali: Epidemiologia e trattamento

Numerosi patogeni virali possono essere trasmessi attraverso il sangue. La maggior parte dei virus,  infatti,  si diffonde nell’organismo ospite trasportato dal circolo  ematico (viremia) per raggiungere il suo organo bersaglio. Il grado di sicurezza trasfusionale garantito dall’azione combinata della selezione clinico-anamnestica dei donatori volontari, periodici e non remunerati, e dei metodi sierologici e di amplificazione genomica per lo screeening delle infezioni trasmissibili è in questo momento molto elevato.

Il rischio di trasmissione con la terapia trasfusionale d’infezioni da virus dell’epatite B, dell’epatite C e dell’HIV è progressivamente diminuito nel corso degli ultimi decenni grazie all’introduzione di numerose strategie di prevenzione. La fase finestra, cioè il divario temporale che va dal momento del contagio a quello della sieroconversione, durante la quale un donatore infetto può avere una viremia elevata in assenza di segni e/o sintomi d’infezione, è, infatti, stata notevolmente ridotta dall’azione combinata delle misure sopra ricordate.

leggi tutto

zanzara 153x97 - Tempo d’estate, tempo di virus West Nile!

18 giugno 2018

Tempo d’estate, tempo di virus West Nile!

Come ogni estate, il Centro Nazionale Sangue (CNS) ha diramato un comunicato in merito all’infezione da virus West Nile nel nostro Paese. Anche quest’anno, l’attività preventiva si basa sulla collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico. Infatti, il riscontro di una positività a livello delle zanzare o di un esemplare dell’avifauna fa scattare tutta una serie di misure […]

epatite b sintomi trasmissione contagio conseguenze 153x97 - Ridurre l’impatto dell’infezione cronica da virus epatitico b: raccomandazioni americane

4 giugno 2018

Ridurre l’impatto dell’infezione cronica da virus epatitico b: raccomandazioni americane

L’infezione da virus epatitico B (HBV) ha un rilevante impatto sulla morbilità e mortalità e, di conseguenza, sulla spesa sanitaria, anche nei Paesi Occidentali. Negli USA si calcola che 14.000 decessi all’anno siano riconducibili all’infezione da HBV e le cause di morte sono dovute alle complicanze dell’evoluzione cirrotica dell’infezione, che avviene nel 15-40% dei soggetti […]

programma aice Pagina 01 153x97 - Primi dati italiani sulla terapia dell’epatite cronica HCV-correlata con antivirali diretti in emofilici

11 maggio 2018

Primi dati italiani sulla terapia dell’epatite cronica HCV-correlata con antivirali diretti in emofilici

In occasione del recente ‘Convegno Triennale sui problemi clinici e sociali dell’emofilia’, organizzato a Napoli dall’Associazione italiana dei Centri Emofilia (AICE) e dalla Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo), sono stati presentati dalla dott.ssa Maria Elisa Mancuso i dati di efficacia e sicurezza del trattamento dell’epatite cronica HCV-correlata con i farmaci antivirali diretti (DAA) nei pazienti […]

etnie 153x97 - Interferenza delle diversità etnico-razziali sull’efficacia delle terapie antivirali dirette di combinazione nell’epatopatia cronica HCV-correlata: i dati di uno studio americano

11 aprile 2018

Interferenza delle diversità etnico-razziali sull’efficacia delle terapie antivirali dirette di combinazione nell’epatopatia cronica HCV-correlata: i dati di uno studio americano

L’infezione da virus dell’epatite C (HCV) continua a rappresentare una rilevante ‘sfida’ assistenziale, considerati gli oltre 5 milioni di pazienti infetti nel mondo. La clearance spontanea dell’HCV si verifica piuttosto raramente, osservandosi cronicizzazione della patologia nel 75-85% dei pazienti infetti e complicanze a lungo termine, quali evoluzione in cirrosi epatica, scompenso funzionale, epatocarcinoma e morte. […]

shutterstock 35806912 153x97 - Virus dell'epatite E: progressi e sfide

23 febbraio 2018

Virus dell’epatite E: progressi e sfide

Almeno 20 milioni di infezioni da virus dell’epatite E (HEV) si verificano ogni anno, con> 3 milioni di casi sintomatici e ~ 60.000 morti. L’epatite E è generalmente auto-limitante, con un tasso di mortalità dello 0,5-3% nei giovani adulti. Tuttavia, può causare fino al 30% di mortalità nelle donne in gravidanza nel terzo trimestre e […]

epatite ribbon 153x97 - Attuali dilemmi sulla trasmissione del virus dell'epatite E

22 febbraio 2018

Attuali dilemmi sulla trasmissione del virus dell’epatite E

I pazienti immunocompromessi sono particolarmente a rischio di sviluppare un’infezione da epatite cronica da virus dell’epatite E (HEV), che può causare una progressiva malattia epatica e cirrosi. Inoltre, il trattamento dell’infezione cronica da HEV in questi pazienti spesso include la riduzione della dose della terapia immunosoppressiva e questo può portare a gravi riacutizzazioni della condizione […]

popolazione asiatica 153x97 - Ulteriori conferme di efficacia e sicurezza della terapia antivirale diretta di combinazione in una popolazione asiatica con epatopatia cronica HCV-correlata ed emofilia

31 gennaio 2018

Ulteriori conferme di efficacia e sicurezza della terapia antivirale diretta di combinazione in una popolazione asiatica con epatopatia cronica HCV-correlata ed emofilia

La scoperta del virus dell’epatite C (HCV) risale al 1989. La quasi totalità dei pazienti con malattie emorragiche congenite trattata con plasma–derivati ‘non virus–inattivati’ prima della metà degli anni ottanta ha contratto l’infezione da HCV. Sebbene i dati derivati dal registro della Fondazione Coreana di Emofilia mostrino una graduale riduzione della siero–prevalenza dell’HCV dal 37.3% […]

EU flag 153x97 - Dati aggiornati sulla prevalenza dell’infezione da HBV e HCV nei paesi della Comunità Europea

12 gennaio 2018

Dati aggiornati sulla prevalenza dell’infezione da HBV e HCV nei paesi della Comunità Europea

Un gruppo di ricercatori olandesi, in collaborazione con l’European Centre for Disease Prevention and Control, ha di recente pubblicato una revisione della letteratura per aggiornare i dati di prevalenza dell’infezione da virus epatitici B e C (HBV e HCV) nei paesi della Comunità Europea (CE). Hanno pertanto preso in esame gli studi pubblicati tra il […]