analisi costo 370x280 - Proiezioni di costo per l'implementazione di interventi di sicurezza per prevenire l'infezione da Virus Zika trasmessa da transfusione negli Stati Uniti

Proiezioni di costo per l’implementazione di interventi di sicurezza per prevenire l’infezione da Virus Zika trasmessa da transfusione negli Stati Uniti

Nell’agosto del 2016, la Food and Drug Administration ha informato i centri di ematologia degli Stati Uniti di esaminare tutta la donazione di sangue e di aferesi per il virus Zika (ZIKV) con un test di acido nucleico da donatore singolo (ID-NAT) o utilizzando la tecnologia approvata di riduzione patogeni (PRT). Non sono stati valutati i costi per l’attuazione di questa guida a livello nazionale. I possibili scenari sono stati costruiti per caratterizzare gli approcci allo screening del ZIKV, incluso l’ID-NAT, la spesa dei mini pool (MP) NAT per stato basata sul rischio stagionale e il MP-NAT universale. I dati della Raccolta Nazionale di Raccolta e Sfruttamento Nazionale 2015 (NBCUS) sono stati utilizzati per caratterizzare il numero di donazioni a livello nazionale e per stato. Per ogni scenario, il costo stimato per donatore ($ 3- $ 9 per il MP-NAT, $ 7- $ 13 per l’ID-NAT) è stato moltiplicato per il numero stimato di donazioni pertinenti dal NBCUS. Il costo del PRT è stato calcolato moltiplicando il costo per unità ($ 50 – $ 125) per il numero di unità approvate per PRT. Gli intervalli di previsione per i costi sono stati generati utilizzando i metodi di simulazione Monte Carlo.

RISULTATI:

La screening di tutte le donazioni nei 50 stati e nel Distretto della Columbia per lo ZIKV da ID-NAT costerebbe 137 milioni di dollari (intervallo di confidenza del 95% [CI], $ 109 – $ 167) ogni anno. Permettendo che il MP-NAT stagionale in stati con rischio di ZIKV inferiore possa ridurre i costi di screening del NAT dal 18% al 25%. L’applicazione del PRT a tutte le unità di piastrine (PLT) e plasmatiche costerebbe 213 milioni di dollari (CI 95%, $ 156 – $ 304).

CONCLUSIONE:

Lo screening universale ID-NAT per lo ZIKV costerà ai centri di sangue negli Stati Uniti più di 100 milioni di dollari ogni anno. Tali costi si abbassano ulteriormente di circa il 18-25% riducendo lo screening dei donatori negli stati a basso rischio per lo ZIKV. L’elevato costo del PRT per l’aferesi di PLT e per il plasma potrebbe essere calmierato se, una volta validato, il test consentisse di eliminare i patogeni trasmissibili attraverso le trasfusioni.


2017 Jun;57 Suppl 2:1625-1633. doi: 10.1111/trf.14164.

Cost projections for implementation of safety interventions to prevent transfusion-transmitted Zika virus infection in the United States.

Ellingson KD1,2, Sapiano MRP1,3, Haass KA1, Savinkina AA1,4, Baker ML1,5, Henry RA6, Berger JJ6, Kuehnert MJ1, Basavaraju SV1.

Altre notizie della sezione

popolazione indiana 153x97 - Virus dell'Epatite C: non rilevato e aumento dello screening del donatore di sangue? Uno studio trasversale di 5 anni sulla sieroprevalenza nei donatori volontari di sangue  provenienti dall'india centrale.

29 ottobre 2017

Virus dell’Epatite C: non rilevato e aumento dello screening del donatore di sangue? Uno studio trasversale di 5 anni sulla sieroprevalenza nei donatori volontari di sangue provenienti dall’india centrale.

L’obiettivo finale di un servizio di trasfusionale è la fornitura di un’offerta sicura e adeguata priva di infezioni trasmesse dalla trasfusione (TTI). I TTI non solo minacciano la sicurezza del destinatario, ma aumentano anche l’onere della malattia. La sieroprevalenza di TTI nei donatori di sangue sani riflette indirettamente la prevalenza di queste infezioni nella popolazione […]

grafico 153x97 - Associazione tra trasfusione e mortalità

27 ottobre 2017

Associazione tra trasfusione e mortalità

E’ stato pubblicato recentemente sulla rivista internazionale JAMA un importante studio sulla mortalità in pazienti riceventi trasfusioni di globuli rossi concentrati. Questa ricerca, condotta in Olanda su 31118 pazienti trasfusi con 59320 unità di sangue, ha dimostrato un’aumentata mortalità nei maschi riceventi trasfusioni provenienti da femmine donatrici con storia di pregresse gravidanze. La causa di […]

Scandalo donazioni in Campania 153x97 - Scandalo donazione di sangue in Campania

13 ottobre 2017

Scandalo donazione di sangue in Campania

La trasmissione televisiva “Le Iene”, andata in onda pochi giorni fa, ha documentato come la donazione di sangue nelle autoemoteche AVIS in Campania avvenga senza rispettare i criteri di sicurezza per la donazione di sangue. Durante il servizio televisivo ripreso usando una telecamera nascosta, infatti, è stata permessa la donazione di sangue a soggetti che […]