shutterstock 209980906 370x280 - Rilevazione di mutanti HBsAg nella popolazione di donatori di sangue del Pakistan

Rilevazione di mutanti HBsAg nella popolazione di donatori di sangue del Pakistan

L’infezione da virus dell’epatite B (HBV) continua ad essere uno dei principali problemi sanitari in Pakistan, colpendo oltre 6 milioni di persone. In Pakistan, lo screening HBV nella maggior parte delle banche del sangue viene eseguito mediante dispositivi di rilevamento rapido o test ELISA. Questi test sono progettati per rilevare l’HBsAg, ma potrebbero non rilevare le sue forme mutate. La mancata rilevazione del mutante HBsAg può comportare la trasmissione dell’infezione da HBV al ricevente. Quindi, vi è la necessità di identificare un test HBsAg che può rilevare mutanti in un paese in cui vengono utilizzati per rilevare infezioni da HBV test HBsAg semplici e convenzionali con sensibilità e specificità variabili.
Tre test diagnostici di routine (Rapid Detection Devices, ELISA e CLIA) per HBsAg sono stati confrontati con il test LIAISON® XL Murex HBsAg Quant per determinare la prevalenza di mutanti HBV nella popolazione di donatori di sangue pakistani.

CONCLUSIONE: Lo studio ha rilevato l’alta sensibilità del test LiaISON® XL Murex HBsAg Quant per il rilevamento di HBsAg di tipo wild e mutante. Appare evidente che la trasmissione delle forme mutanti dell’HBV rimane una delle problematiche più importanti da risolvere. L’applicazione e lo studio di nuovi test a diversa e più alta sensibilità potrebbe rappresentare un valido supporto per la sicurezza nei donatori di sangue anche se non di facile e sempre immediata realizzazione.


PLoS One. 2017 Nov 22;12(11):e0188066. doi: 10.1371/journal.pone.0188066. eCollection 2017.

Detection of HBsAg mutants in the blood donor population of Pakistan.

Farooq A1, Waheed U2, Zaheer HA2,3, Aldakheel F4, Alduraywish S5, Arshad M1.

Altre notizie della sezione

plasma 2 153x97 - Lo stato attuale degli eventi avversi riportati in emofilia

3 gennaio 2018

Lo stato attuale degli eventi avversi riportati in emofilia

La sostituzione del fattore di coagulazione mancante è il cardine del trattamento dell’emofilia. Mentre storicamente molti pazienti con emofilia erano infetti da virus trasmissibili per via ematica trasmessi attraverso prodotti derivati dal plasma, oggigiorno la formazione di alloanticorpi contro il fattore di coagulazione mancante è il principale evento avverso del trattamento. Questo documento fornisce una […]

plasma sangue 153x97 - Riduzione dell’infezione da Virus Zika in concentrati piastrinici dopo trattamento con luce ultravioletta C e nel plasma dopo trattamento con blu di metilene e luce visibile

23 dicembre 2017

Riduzione dell’infezione da Virus Zika in concentrati piastrinici dopo trattamento con luce ultravioletta C e nel plasma dopo trattamento con blu di metilene e luce visibile

Il virus Zika (ZIKV) è emerso come una potenziale minaccia per la sicurezza trasfusionale in tutto il mondo. L’inattivazione dei patogeni è un approccio per gestire questo rischio. In questo studio è stata valutata l’efficacia del sistema THERAFLEX UV-Platelets e del sistema di THERAFLEX MB-Plasma per inattivare il ZIKV nei concentrati piastrinici (CP) e nel […]

australia 153x97 - Agenti emergenti di malattie infettive e sicurezza sangue in australia: riflettori sul Virus Zika

21 dicembre 2017

Agenti emergenti di malattie infettive e sicurezza sangue in australia: riflettori sul Virus Zika

Le malattie infettive emergenti (EIDs) sono malattie infettive la cui incidenza è aumentata negli esseri umani negli ultimi 20 anni e potrebbe aumentare nel prossimo futuro. Gli agenti delle EIDs possono rappresentare una minaccia per la sicurezza del sangue se infettano gli esseri umani, causano una malattia clinicamente significativa, includono una fase ematica asintomatica nel […]