blood2 370x277 - Sicurezza nella terapia sostitutiva, farmacovigilanza ed emovigilanza

Sicurezza nella terapia sostitutiva, farmacovigilanza ed emovigilanza

Il termine farmacovigilanza definisce i programmi – spesso pubblici e di rilevanza pubblica – per il controllo e la sorveglianza dei farmaci in commercio. Essa è generalmente di competenza delle autorità sanitarie nazionali ed internazionali preposte. La farmacovigilanza è nata dal bisogno di allargare il controllo dell’efficacia dei farmaci nel momento del loro uso su larga scala dopo la loro immissione sul mercato.

Le fasi sperimentali cliniche precedenti, infatti, sono eseguite su gruppi selezionati di pazienti, in condizioni ottimali e quindi, nel momento in cui il nuovo medicinale è utilizzato dalla popolazione generale, potrebbero manifestarsi alcuni effetti indesiderati non riscontrati in fase sperimentale. ?La farmacovigilanza può considerarsi, dunque, un sistema di monitoraggio permanente, e costituisce propriamente la Fase IV della sperimentazione farmaceutica (post-marketing).

L’emovigilanza (vigilanza sul sangue) è l’insieme tutte le procedure adottate dal personale del network trasfusionale nazionale per il monitoraggio di reazioni avverse inattese e incidenti gravi che possono verificarsi nel processo trasfusionale; essa comprende anche la sorveglianza epidemiologica delle malattie infettive trasmissibili con la trasfusione, che costituisce, di fatto, il requisito indispensabile per la sicurezza, infettivologica del sangue donato. Vengono, infatti, raccolte informazioni sui marcatori infettivi (HIV, HBV, HCV, treponema pallidum) di ogni unità di sangue raccolta.

Con i nuovi protocolli di sicurezza nel trattamento del sangue donato il rischio di contrarre una malattia infettiva è sempre più raro. Scopriamo perchè.

leggi tutto

trasfusione e epatite E 153x97 - HEV e il rischio del destinatario della trasfusione

10 dicembre 2017

HEV e il rischio del destinatario della trasfusione

Le infezioni da epatite E (HEV) si trasmettono prevalentemente dagli alimenti e dall’acqua, tuttavia la trasmissione da trasfusioni avviene sia nei paesi in via di sviluppo che nei paesi sviluppati. L’infezione è di solito asintomatica ma può portare all’epatite fulminante nei pazienti con malattia epatica sottostante e in donne gravide che vivono nei paesi in […]

dna sequencing 153x97 - Il potenziale di metagenomica virale nella sicurezza della trasfusione di sangue

8 dicembre 2017

Il potenziale di metagenomica virale nella sicurezza della trasfusione di sangue

Grazie al significativo avvento negli ultimi dieci anni dell’elevata capacità di sequenziamento, è ora possibile dal punto di vita metagenomico definire lo spettro delle sequenze microbiche presenti nei campioni di sangue umano. Pertanto, il sequenziamento metagenomico appare come un approccio promettente per l’identificazione e la sorveglianza globale di nuovi virus emergenti e/o inaspettati che potrebbero […]

statistica 153x97 - Malattie infettive emergenti e sicurezza sangue: modellare il rischio di trasmissione della trasfusione

7 dicembre 2017

Malattie infettive emergenti e sicurezza sangue: modellare il rischio di trasmissione della trasfusione

Mentre il rischio di trasmissione con la trasfusione (TT) associato ai principali virus pertinenti come l’HIV è ormai molto basso, negli ultimi 20 anni c’è stata una crescente consapevolezza della minaccia per la sicurezza del sangue da parte di malattie infettive emergenti (EID), note per essere potenzialmente trasmissibili con le trasfusioni. Due modelli pubblicati per […]

Sacca sangue 153x97 - Danni da trasfusione, proroga di un anno per il risarcimento

30 novembre 2017

Danni da trasfusione, proroga di un anno per il risarcimento

Il decreto milleproroghe ha fatto slittare di un anno, al 31 dicembre 2018, il termine entro cui devono essere versati dallo Stato i risarcimenti ai soggetti che hanno subito danni in seguito a trasfusioni con sangue infetto o plasmaderivati infetti. Il motivo di questa proroga è l’altissimo numero di risarcimenti richiesti, oltre 4000 domande negli […]

Blood products 153x97 - Efficace inattivazione di una vasta gamma di virus mediante pastorizzazione

28 novembre 2017

Efficace inattivazione di una vasta gamma di virus mediante pastorizzazione

Negli ultimi anni sono state sviluppate dalle autorità Europee le linee guida per la sicurezza virale dei farmaci plasmaderivati da immettere in commercio. Queste linee guida richiedono ai produttori una valutazione sistematica del potenziale di riduzione degli agenti patogeni durante i processi di produzione Nonostante il metodo di inattivazione virale mediante pastorizzazione sia ampiamente e […]

trasfusioni sorveglianza 153x97 - Infezione da epatite B occulta e rischio di trasmissione mediante trasfusione

20 novembre 2017

Infezione da epatite B occulta e rischio di trasmissione mediante trasfusione

Nonostante da anni ci sia la disponibilità di un vaccino e nonostante lo sviluppo continuo di trattamenti antivirali, l’infezione persistente del virus dell’epatite B (HBV) rimane un importante problema di salute pubblica globale. Si stima che più di due miliardi di persone in tutto il mondo siano state in contatto con il virus in un […]

sorveglianza west nile 153x97 - Stato dell’arte sulla sorveglianza della circolazione del West Nile virus in Italia e metodi di prevenzione precoce del rischio trasfusionale

17 novembre 2017

Stato dell’arte sulla sorveglianza della circolazione del West Nile virus in Italia e metodi di prevenzione precoce del rischio trasfusionale

Il virus del Nilo occidentale (WNV) è un arbovirus trasmesso il più delle volte attraverso le punture di zanzara, ma che in alcuni casi particolari può anche essere trasmesso attraverso trapianto di organi, trasfusioni di sangue, pratiche di laboratorio e dalla madre al feto durante la gravidanza. Le zanzare acquisiscono l’infezione nutrendosi del sangue di […]

Donatore di sangue 153x97 - Come possiamo gestire i donatori e i destinatari di sangue dopo un risultato di screening positivo di Zika?

11 novembre 2017

Come possiamo gestire i donatori e i destinatari di sangue dopo un risultato di screening positivo di Zika?

Il virus Zika (ZIKV) è un flavivirus dalle zanzare che è il fulcro di una pandemia in corso. ZIKV è notevole per la sua grave sequela neurologica nei bambini nati da madri infettate. Alti tassi di infezione subclinica, come dimostra la constatazione di RNA ZIKV nei donatori asintomatici, suscitano preoccupazioni di rischio per l’approvvigionamento di […]