analisi sangue 370x280 - West Niles Virus in Europa e la sicurezza nelle trasfusioni di sangue

West Niles Virus in Europa e la sicurezza nelle trasfusioni di sangue

Il virus del Nilo occidentale (WNV) è diventato un problema crescente in ambito trasfusionale dal 2002, quando è stato dimostrato innanzitutto negli Stati Uniti che può essere trasmessa attraverso le trasfusioni di sangue.

Da allora, diverse misure precauzionali sono state introdotte in Europa per ridurre il possibile rischio di trasmissione attraverso le tarsfusioni ed i trapianti d’organo. Inoltre, la sorveglianza epidemiologica è stata irrigidita e la rete di comunicazione dei casi di WNV umani rafforzata. Questa recensione si concentra sulla diffusione di WNV e la sicurezza del sangue in Europa.


Transfus Med Hemother. 2016 May;43(3):158-67. doi: 10.1159/000446219. Epub 2016 May 10.

West Nile Virus in Europe and Safety of Blood Transfusion.

Pisani G1, Cristiano K1, Pupella S2, Liumbruno GM2.

Altre notizie della sezione

bilancia 153x97 - Rapporto costo-utilità del trattamento precoce dell’infezione da Epatite C nell’era dei nuovi antivirali

5 dicembre 2016

Rapporto costo-utilità del trattamento precoce dell’infezione da Epatite C nell’era dei nuovi antivirali

La disponibilità dei nuovi regimi di terapia antivirale altamente efficaci contro il virus dell’epatite C (HCV) senza uso di interferone ha creato grandi aspettative nei pazienti finora esclusi dall’accesso a tali farmaci secondo i criteri di priorità adottati in Italia dall’AIFA (vedi articolo del 22 luglio in questa sezione). Si tratta dell’ampia popolazione di soggetti […]

pill 153x97 - Sofosbuvir/velpatasvir: un trattamento pangenotipico per l’infezione cronica da HCV con elevata efficacia e buona tollerabilità

17 novembre 2016

Sofosbuvir/velpatasvir: un trattamento pangenotipico per l’infezione cronica da HCV con elevata efficacia e buona tollerabilità

Due recenti review, pubblicate dalle riviste Drugs e The Annals of Pharmacotherapy, fanno il punto sui dati disponibili circa l’associazione di sofosbuvir e velpatasvir, inibitori diretti delle polimerasi del virus epatitico C (HCV) NS5B e NS5A, rispettivamente. Questa associazione è stata valutata in una serie di trials clinci denominati ASTRAL come regime di trattamento pangenotipico […]

ISS 0906 00060 153x97 - Prevalenza, incidenza e fattori di rischio di infezione da HIV nei donatori di sangue del sud-est degli Stati Uniti

9 novembre 2016

Prevalenza, incidenza e fattori di rischio di infezione da HIV nei donatori di sangue del sud-est degli Stati Uniti

Il virus dell’immunodeficienza umana (HIV) può essere trasmesso attraverso la trasfusione di emoderivati. Il sud degli Stati Uniti ha un alto tasso di infezioni da HIV per le caratteristiche della popolazione che ha un ridotto accesso alle cure mediche, un’alta percentuale di povertà e di resistenza alla diagnosi e prevenzione dell’HIV. In questa popolazione abbiamo […]