h 370x280 - Virus Usutu: chi è costui?

Virus Usutu: chi è costui?

Il virus Usutu è stato osservato per la prima volta in Europa nel 1996, causando un tasso di mortalità significativa tra le popolazioni di alcune specie di uccelli in Italia e successivamente in Austria ed altri paesi europei. Similmente al virus West Nile, il virus Usutu viene trasmesso dalla zanzara Culex ed utilizza come serbatoio ed amplificatore dell’infezione virale alcune specie di uccelli selvatici. Nel 2017 sono stati notificati 4 casi umani di infezione da virus Usutu in 2 Regioni (Lombardia e Lazio) in donatori di sangue, di cui solo 1 sintomatico.

Con lo scopo di prevenire la diffusione di questo virus trasmissibile con il sangue, il Ministero della Salute ha diramato per il 2018 un piano nazionale di sorveglianza (vedi allegato).

Altre notizie della sezione

v 153x97 - Diffusione del virus West Nile in Italia: estate 2018

13 luglio 2018

Diffusione del virus West Nile in Italia: estate 2018

Come ogni estate, si verifica in Italia una diffusione dell’infezione da virus West Nile, documentata dalla sorveglianza sulle zanzare vettrici del virus. Dall’inizio di giugno ad oggi, il virus West Nile si è propagato in buona parte del centro-nord Italia (vedi cartina allegata del Centro Nazionale Sangue aggiornata al 12 luglio 2018): le ultime provincie […]

CR Health Inlinehero west nile 0618 153x97 - Primo caso umano di infezione da virus West Nile del 2018 in Veneto

6 luglio 2018

Primo caso umano di infezione da virus West Nile del 2018 in Veneto

Il 12 giugno scorso l’Istituto Zooprofilattico delle Venezie ha rilevato la prima posività per il virus West Nile in un pool di zanzare catturate in provincia di Verona. Alcuni giorni più tardi (26 giugno) è stato documentato il primo caso del 2018 di malattia neuro-invasiva da virus West Nile in una persona residente in provincia […]

p 2 153x97 - Nuova disposizione per la prevenzione dell’Infezione da Zika virus

3 luglio 2018

Nuova disposizione per la prevenzione dell’Infezione da Zika virus

Il Centro nazionale Sangue (CNS) ha recentemente diffuso delle indicazioni sulla prevenzione del rischio di trasmissione del virus Zika attraverso la donazione di sangue cordonale. Infatti, come è noto, questo virus può causare gravi problemi al feto durante la gravidanza.   Allegato: Comunicato CNS