c 370x280 - La positività della sierologia per Flavivirus veicolati dai mosquitos nei cani da caccia in Campania

La positività della sierologia per Flavivirus veicolati dai mosquitos nei cani da caccia in Campania

I cani potrebbero rappresentare un target per monitorare la diffusione dei Flavivirus nella popolazione. Uno studio di sieroprevalenza condotto su n 183 cani da caccia in Campania ha rilevato con metodica ELISA n 74 positività di cui 24 per Usutu Virus (prevalenza del 13.11 %) e nessuna positività per West Nile. In PCR non è stata rilevata alcuna positività per il genoma dei Flavivirus.


Vector Borne Zoonotic Dis. 2018 Aug 30

Serological Evidence of Mosquito-Borne Flaviviruses Circulation in Hunting Dogs in Campania Region, Italy

Montagnaro S, Piantedosi D, Ciarcia R, Loponte R, Veneziano V, Fusco G, Amoroso MG, Ferrara G, Damiano S, Iovane G, Pagnini U.

Altre notizie della sezione

i 153x97 - L’infezione da West Nile Virus nell’Italia Settentrionale: uno studio cross-over sugli effetti a breve termine dei parametri climatici

5 settembre 2018

L’infezione da West Nile Virus nell’Italia Settentrionale: uno studio cross-over sugli effetti a breve termine dei parametri climatici

I parametri climatici possono essere utilizzati al fine di individuare le aree geografiche ed i periodi dell’anno in cui è possibile aspettarsi una più alta incidenza di infezioni da West Nile Virus (WNV). Gli autori di questo studio hanno riscontrato una correlazione tra le temperature registrate in specifiche aree nell’Italia Settentrionale nelle 5-6 settimane prima […]

malattia zecche zecca lyme 27228 153x97 - Infezione da virus Crimea-Congo in Spagna. Le raccomandazioni per chi viaggia

31 agosto 2018

Infezione da virus Crimea-Congo in Spagna. Le raccomandazioni per chi viaggia

Seconda segnalazione in Spagna di febbre emorragica Crimea-Congo, una zoonosi trasmessa dalle zecche. Il primo caso era stato riportato nel 2016. Si tratta di un uomo di 74 anni, punto da una zecca nel corso di una battuta di caccia e successivamente deceduto dopo ricovero in ospedale. Sebbene animali domestici e selvatici possano essere infettati, […]

w 153x97 - Un inizio precoce della trasmissione stagionale del virus West Nile: il valore aggiunto della sorveglianza di One Health nel rilevare la circolazione precoce e innescare una risposta tempestiva in Italia, da giugno a luglio 2018.

27 agosto 2018

Un inizio precoce della trasmissione stagionale del virus West Nile: il valore aggiunto della sorveglianza di One Health nel rilevare la circolazione precoce e innescare una risposta tempestiva in Italia, da giugno a luglio 2018.

Abstract In Italia, la stagione di trasmissione del virus West Nile nel 2018 è iniziata in anticipo con un numero elevato di casi segnalati. La sorveglianza One Health, nell’ambito del piano nazionale di preparazione e risposta del West Nile italiano, ha rilevato la circolazione virale 9 giorni prima dell’insorgenza dei sintomi del primo caso umano […]