Risarcimento danni da emotrasfusione infetta: il termine di prescrizione decorre dal momento della percezione della patologia contratta

La Corte di Cassazione con Sentenza 3-07-2015, n. 13660, ha recentemente avuto modo di esprimersi in merito all’importante questione relativa al risarcimento del danno derivante dalla contrazione di epatopatie a seguito di trasfusioni di sangue infetto; con particolare attenzione alla questione attinente il momento dal quale far decorrere il termine di prescrizione.

Fonte: Sole 24 ore. Leggi la notizia completa cliccando sul link.

Altre notizie della sezione