Probabile trasmissione trasfusionale del virus del Nilo occidentale da una piastrina aferesi che è stata sottoposta a screening non reattivo mediante test individuali dell’acido nucleico donatore

Nonostante esista uno screening della donazione di sangue del virus del Nilo occidentale (WNV) mediante test dell’acido nucleico (NAT), i donatori con basse cariche virali non rilevati dal mini-pool-NAT possono dare una  infezione da trasfusione trasmessa (TT) -WNV. Questi autori descrivono un probabile caso di infezione fatale da TT-WNV da una donazione piastrinica aferesi non reattiva donatore (ID) -NAT.

Un’unità piastrinica aferesi non reattiva ID-NAT WNV raccolta 26 giorni prima era  stata trasfusa durante il trapianto cardiaco in un paziente. Il paziente successivamente sviluppava  una malattia neuroinvasiva WNV che lo portava a morte. Veniva quindi studiata la fonte dell’infezione da WNV del ricevente. Ventisei giorni dopo la raccolta dell’unità piastrinica sospetta, la donazione dello stesso donatore era reattiva ID-NAT WNV reattiva e IgM e IgG WNV positive. Oltre all’unità piastrinica sospetta, il ricevente del trapianto cardiaco che ha sviluppato l’infezione da WNV aveva ricevuto 17 componenti ematici da 24 donatori. I test sierologici eseguiti su 11 dei 24 donatori rimanenti (46%) erano negativi alle IgM WNV. I campioni di destinatari pre-trapianto e donatori di cuore hanno testato WNV RNA e IgM  risultando negativi.

CONCLUSIONE: Un probabile caso di TT-WNV neuroinvasivo fatale è stato collegato a un’unità piastrinica aferesi infettiva non rilevata da WNV ID-NAT. Si ipotizza che l’unità sospetta sia stata raccolta all’inizio del periodo viremico quando l’RNA virale era al di sotto del limite di rilevazione del test ID-NAT. L’implementazione dello screening ID-NAT dei donatori di sangue non ha completamente eliminato il rischio di infezioni da TT-WNV, che possono essere meglio affrontate con le tecnologie di inattivazione dei patogeni.


Transfusion. 2019 Oct 21

Probable transfusion transmission of West Nile virus from an apheresis platelet that screened non-reactive by individual donor-nucleic acid testing

Hayes C, Stephens L, Fridey JL, Snyder RE, Groves JA, Stramer SL, Klapper E.