Sorveglianza trasmissione West Nile virus e Usutu

Come ogni estate, il Centro Nazionale Sangue (CNS) ha diramato le indicazioni per la sorveglianza e la prevenzione della trasmissione del virus West Nile e Usutu sul territorio italiano mediante le trasfusioni. Questo documento è valido su tutto il territorio nazionale dal 1 maggio al 30 novembre 2019. La sorveglianza viene applicata sugli animali (zanzare […]

Trasmissioni multiple post-trasfusionali di HBV da infezioni occulte non rilevate: revisione della dose infettiva minima

L’epatite B è rimane un problema di salute pubblica globale e un’infezione virale tutt’oggi trasmissibile attraverso le trasfusioni di sangue o emoderivati. Il rischio di infezioni da HBV trasmesse attraverso le trasfusioni è stato ridotto negli anni grazie all’accurata selezione dei donatori; al continuo miglioramento dei test  e degli screening sierologici per la rilevazione degli […]

Malattie animali da prioni: i rischi per la salute umana

I programmi di sorveglianza epidemiologica su larga scala per la scrapie e l’encefalopatia spongiforme bovina classica (BSE), potenziati in Europa a seguito del focolaio di BSE, hanno documentato una distribuzione ed una prevalenza delle malattie da prioni nei ruminanti evidentemente sottostimata in precedenza. Inoltre grazie a tali programmi è stata possibile l’identificazione di nuove forme […]

Caratteristiche demografiche delle infezioni trasmesse da trasfusione tra donatori di sangue in Cina

Una sorveglianza demografica delle infezioni trasmesse da trasfusione (TTI) tra i donatori di sangue è importante per formulare strategie di controllo e prevenire le TTI. Lo studio si propone di indagare le caratteristiche demografiche e i fattori sociali associati ai TTI tra i donatori di sangue di 14 diversi centri del sangue o banche in […]

Efficacia e Sicurezza di un plasmaderivato di fattore X ad elevata purezza

Testata l’efficacia anche nei soggetti di età inferiore a 12 anni. Il deficit ereditario del fattore X (FX) è un raro disturbo emorragico autosomico recessivo con una prevalenza stimata di 1: 500 000 che a differenza dell’emofilia A e B interessa entrambi i sessi. Il quadro clinico è sostanzialmente simile a quello osservabile nell’emofilia A […]